Consegna gratuita e veloce *| Acquista ora, paga dopo | Fai clic e raccogli | Nessun ritorno di cavilli

È ora di andare in campeggio!

RSS

Ora è sotto i 40 giorni fino a Pasqua e anche se la Pasqua è un po 'all'inizio di quest'anno, quindi possiamo dire che sono passati meno di 40 giorni fino a Pasqua un po' prima, anche se rimane il fatto che il primo giorno festivo dall'ultimo è quasi noi.

È anche la prima festività bancaria dell'anno, che è evidente prima e prima di ogni anno con le uova di cioccolato che appaiono in ogni spazio vuoto non appena arriviamo il 26 dicembre.

Sono 4 giorni di riposo - non succede nulla, a meno che tu non sia un Junior Doctor, nel qual caso lavori per meno di quanto facevi prima mentre andavamo in campeggio e in tutti i casi sei molto contento che tu sia lì in caso episodio di peg per tenda ubriaco.

C'è anche quella domenica divertente in cui i supermercati sono chiusi perché hanno una certa dimensione o forma.

Quindi che si fa?

A volte il primo giorno festivo è quello in cui le persone fanno meno per riprendersi dopo mesi di bollette con carta di credito da Natale e l'incessante preoccupazione di -20 e neve.

È strano perché non è più Winter ma ci sembra ancora molto simile, ma con Eggs.. e poi improvvisamente tutto diventa un po 'più caldo.

Cosa fare?

Nel 1995 io e il mio amico - si supponeva che fossero due amici ma uno giaceva dentro, abbiamo deciso che saremmo andati da Sheffield a Hope, nel Peak District e al campo. L'intenzione era quindi di proseguire fino a Castleton.  

Dicono in quelle parti Live in Hope, Die in Castleton. Per noi è stato quasi il caso. Un passo troppo lontano, quasi, in una giornata molto fredda.

Abbiamo fatto affidamento sulla tenda dei miei amici, un affare da due centesimi da un negozio che, a quei tempi, era una catena di negozi. Stranamente mio zio gestiva un negozio di arrampicata a Sheffield e vendeva tende vere e proprie, ma per qualche motivo siamo andati con uno più economico.

Quando avemmo fatto le lunghe giornate camminando nel forte vento freddo avevamo bisogno di una birra. Dopo alcuni abbiamo sistemato la tenda in un piccolo ma affollato campeggio.  

Il vento, la pioggia, il freddo.

Avevo fatto le valigie per quattro o cinque giorni e alle quattro del mattino indossavo ogni vestito che avevo portato. Se lo zaino che avevo portato fosse abbastanza grande avrei indossato anche quello.

Damien disse che aveva passato tutta la notte a chiedersi quali sarebbero state le mie prime parole al mattino. Quando erano - "Andiamo a casa" sono sicuro di aver visto una lacrima di gioia nei suoi occhi - uno congelato.

Abbiamo fatto una passeggiata a Castleton quel giorno. Ci siamo imbattuti in un bambino che aveva avuto il coraggio di comprare un ghiacciolo e poi si è attaccato la lingua perché l'aria era più fredda del lecca lecca. L'ultima che abbiamo visto di lui era una vecchia signora in un Co-Op che faceva bollire un bollitore e lo stava sedendo.

Sulla via di casa, sul treno, giurai che non avrei mai più fatto campeggio in tenda che non reggesse al vento, che non ci avrebbe visti durante le vacanze di Pasqua.

A Pasqua è la prima possibilità di uscire. Per avere il tempo, visto che i negozi sono chiusi e hai quattro giorni interi per goderti il ​​tempo libero, ma qualsiasi cosa fai attenzione alla semplice opzione. Acquista una tenda adeguata: acquista gli attrezzi adatti e divertiti.

Da quel momento non penso che in realtà abbiamo avuto una Pasqua così fredda.

Non dimenticherò mai il 1995 e spesso ridiamo del nostro campeggio di un giorno, ma abbiamo perso qualche giorno in più in Hope e Castleton e le dozzine di volte che sono tornato mi sono divertito di più sapendo che il mio letto era comodo e la mia tenda era calda e asciutta. 

Non sto dicendo di comprare OLPRO - Basta comprare una tenda e gli accessori giusti che ti piaceranno e utilizzarli ancora e ancora. È la ragione per cui abbiamo iniziato 5 anni fa. Non è necessario essere Pasqua per essere bagnati e ventosi nel Regno Unito, ma abbiamo realizzato tende OLPRO e tende gonfiabili per camper per sopravvivere al clima britannico.

D'ora in poi continueremo a scrivere sul blog e su tutti i nostri blog più vecchi, anche negli ultimi quattro anni andremo a postare nuovamente. Vi parleremo di ciò che siamo, dei nostri pensieri, delle nostre esperienze e spero che vi piacciano.

Come un marchio britannico realizzato e ispirato alla Gran Bretagna... ma venduti in tutto il mondo vogliamo che tu sappia di più sul marchio e sui prodotti che produciamo e che usiamo anche noi.

E abbiamo di più da venire. Quest'anno abbiamo cinque anni ma abbiamo appena iniziato.

Daniel.

 

 

 

Messaggio precedente Post successivo

  • Daniel Walton
-->